finti volontari: lavoro di pubblica utilità in sostituzione della pena detentiva

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL LAVORO DI PUBBLICA UTILITA’

Una categoria a parte dei finti volontari e’ quella dei detenuti che vengono inviati a fare volontariato in sostituzione della pena detentiva.

chrome 26/11/2019 , 11:00:56 D_7776.pdf – Google Drive – Google Chrome

Questo appellandosi alla norma del volontariato che impone la non retribuzione in termini monetari, lavorare senza essere pagati. Pero’ non basta non ricevere denaro per essere volontari, infatti la legge quadro sul volontariato specifica che il volontario non può essere retribuito “in nessun modo” e questi detenuti vengono retribuiti, infatti prestano ore di lavoro ed in cambio viene annullata la pena detentiva. Un’altra categoria di volontari all’incontrario che si prodiga non per aiutare il prossimo ma per aiutare se stessi. A dire la verità’ pero’ qui il volontario non ha colpe, in quanto non e’ stato lui a chiedere di fare volontariato ma le istituzioni che lo hanno erroneamente inquadrato in quella categoria per poter permettere lo scambio prigione-lavoro.

A titolo di esempio un elenco di associazioni a cui il tribunale di Cagliari invia detenuti per sostituzione della pena detentiva

http://www.tribunale.cagliari.giustizia.it/convenzioni.aspx

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu